INSONNIA

E' un argomento che ho già trattato molte volte, ma in questi giorni mi va di riparlarne perché un sacco di persone e clienti che sto sentendo mi parlano del fatto che hanno problemi di insonnia. C’è chi fa fatica a prendere sonno, chi invece si addormenta subito e poi a metà della notte spalanca gli occhi e non riesce più a dormire, chi si sveglia prestissimo alle prime ore del mattino e poi non si riaddormenta più e rimane tutto il giorno con la sensazione di non aver riposato abbastanza… In medicina cinese si dice che lo Shen non è radicato ed è uno squilibrio dello spirito, cioè dell’anima/mente.
Le cause sono molteplici, spesso legata a un eccessivo carico di ansia e preoccupazione e in questo momento storico siamo tutti sollecitati in questo senso, complici anche le congiunzioni astrologiche di enormi cambiamenti anche repentini. Altra causa può essere la cattiva digestione spesso aggravata dal cenare troppo tardi la sera o con cibi "pesanti", oppure dall'utilizzo di sostanze eccitanti, tipo il caffè dopo cena o l'alcool etc... A volte può essere anche la posizione del letto, la qualità del materasso o del cuscino che interferiscono con la conseguente qualità del sonno, per non parlare dell'utilizzo dei cellulare o dispositivi elettronici fino a notte fonda con cui ci si addormenta, l'elettromagnetismo e la luce blu che emettono favoriscono la veglia, lo stato di guardia vigile. A volte anche la sedentarietà e la mancanza di attività fisica possono essere causa di un sonno disturbato, il Qi non circola e l'energia del corpo ristagna. 
Esiste il ciclo circadiano degli organi, secondo questa teoria, il corpo ha un suo ritmo, ogni organo ha un orario in cui è al massimo dell'energia, per esempio dalle 11 alle 3 del mattino c'è il picco del Qi in Vescica Biliare e Fegato, in quelle ore è importante riposare perchè questi organi stanno facendo il loro lavoro al massimo nel senso di rinnovamento della nostra energia, puliscono il sangue e lo trasformano. Andare a dormire troppo tardi è controproducente per il nostro organismo, non gli permettiamo di fare bene il suo lavoro. 
Dunque l'insonnia può dipendere da X cause ed è spesso il segnale di qualche altro disagio, perciò prima di tutto è importante andare a verificare a che cosa è dovuta e poi si può decidere come intervenire.
In ogni caso la fitoterapia e i rimedi naturali possono essere un valido aiuto per affrontare il problema mentre se ne trova la soluzione alla radice. Ci sono piante della fitoterapia classica come la Melissa in tintura madre con effetti rilassanti, l'Escolzia e la Passiflora che aiutano il sonno, così come la Valeriana. La Melatonina che aiuta a equilibrare il ciclo sonno/veglia e mette a riposo la pineale. Oppure della tradizione ayurvedica l'Ashwaganda, il ginseng indiano, che io tanto amo che è super efficace. Senza dimenticare il potente aiuto della floriterapia in generale e dei Fiori di Bach, per fare un percorso ancora più profondo sulle emozioni.
A me piace anche aiutare il rilassamento con la diffusione di oli essenziali come la Lavanda e il Bergamotto che sono particolarmente indicati per l’insonnia, se ne possono anche mettere un paio di gocce sul cuscino, sui polsi o dietro la nuca. 
Voi come riposate?
Per info consulenze on line e in studio a Milano: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. - Facebook e Instagram Sonia Cabiaglia Naturopata.

Pin It


Print   Email